Innoval Innovazione Valpantena Lessinia

Birreria della Lessinia

10313864_696434807066699_3057109190998277013_n

Il 5 luglio 2012, davanti al notaio Claudio Berlini di Verona, 14 soci hanno costituito la nuova società denominata Birreria della Lessinia. Una scommessa concepita e sviluppata all’interno di Innoval, su idea di uno dei consiglieri storici dell’associazione, Claudio Girlanda, che sta trovando ottime conferme in questa prima fase di start up aziendale.

Il 5 luglio 2012, davanti al notaio Claudio Berlini di Verona, 14 soci hanno costituito la nuova società denominata Birreria della Lessinia. Una scommessa concepita e sviluppata all’interno di Innoval, su idea di uno dei consiglieri storici dell’associazione, Claudio Girlanda, che sta trovando ottime conferme in questa prima fase di start up aziendale.

La Birreria nasce dal lavoro di squadra di chi ha fin dal principio creduto nel progetto, in primis i soci Innoval. L’associazione economico – imprenditoriale di Valpantena e Lessinia ha svolto il ruolo chiave di incubatoio in questa prima fase autorizzativa.

Al momento la società ha l’autorizzazione per produrre, ma non ancora per vendere. L’iter burocratico per commercializzare la Birra della Lessinia è assai complesso e intricato. Ci vorrà quindi ancora un po’ per trovarla sul mercato.

Dopo aver acquistato in Germania, dall’azienda Speidel, il primo impianto pilota da 50 litri, la società ha iniziato le prime sperimentazioni. Assaggiato anche da mastri birrai e rappresentanti commerciali, il prodotto è apparso fin da subito di ottima qualità.
Da questo piccolo impianto sono seguiti l’acquisto di un impianto da 240 litri e l’affitto di una sede, a Lugo di Valpantena, dove è già stato allestito il laboratorio di produzione.

Questo nuovo impianto permetterà di mettere in cantiere una prima produzione sensibile a livello quantitativo e di sperimentare ricette per arrivare ad avere un prodotto specifico per il nostro territorio.
A fare la differenza è infatti la qualità dei singoli ingredienti. Per questo, al fine di rendere unica e riconoscibile sul mercato la Birra della Lessinia, alla fornitura di orzo dalla Germania verrà affiancato (e un domani magari sostituito) l’orzo prodotto sulle montagne lessiniche.

L’obiettivo della società è quello di creare sul territorio una filiera della birra che vada dalla materia prima al prodotto finale, per esportare una bionda e un marchio territoriale anche fuori dalla provincia veronese.

Allo stesso modo si punta a creare un consorzio di attività, quali ristoranti, trattorie, pizzerie, supermercati che propongano alla propria clientela la Birra della Lessinia. Si otterrà così un nuovo modello di business per creare opportunità locali.

REFERENTI DEL PROGETTO

Fosco Conti

Nato a Verona il 14.12.1973, dopo aver conseguito la licenza media, ha frequentato la scuola alberghiera, seguendo la sua grande passione: la cucina.

More in Progetti

Most popular